Il Graf

COS’È IL GRAF

UNO SPAZIO PER TUTTI

Il Graf è uno spazio moderno, aperto, accogliente e funzionale in cui prendono vita una pluralità di iniziative con finalità di promozione e solidarietà sociale.

Cosa facciamo

Spettacoli e performance teatrali e musicali
Mostre, esposizioni e installazioni
Proiezioni cinematografiche e documentarie
Corsi, seminari, workshop e laboratori
Scambio, prestito e presentazione di libri
Gruppi di ascolto e auto mutuo aiuto
Percorsi didattici e creativi per bambini e adolescenti
Attività a favore dell’integrazione culturale
Mercatini solidali e raccolte alimentari
Rigenerazione urbana
Incontri, conversazioni, dibattiti e conferenze
Dialogo con la piazza e presidio
Formazione universitaria e co-studying
Servizi e supporto ad altri enti del terzo settore

Storia

Graf San Donato si costituisce formalmente il 18/09/2013 come comitato di cittadini e associazioni con lo scopo di promuovere iniziative e attività di interesse generale, in collaborazione con il Quartiere San Donato – San Vitale, nell’area di Piazza Spadolini e dei giardini Bentivogli e Marcinelle. 
Il 01/09/2014 il comitato sottoscrive un patto di collaborazione con il Quartiere al fine di creare una centralità sociale attraverso l’organizzazione di iniziative artistiche, culturali, ricreative, formative, educative, artigianali, di cura e piccola manutenzione del verde, rivolte verso l’intera collettività, in particolare verso i giovani.
Il Graf San Donato risulta quindi tra i primi patti di collaborazione attivati sul territorio italiano ed è sempre stato pioniere nello sperimentare nuove pratiche di cittadinanza attiva, secondo il principio di sussidiarietà orizzontale, nell’ottica della rigenerazione dei beni comuni urbani.
Nel 2018 il Graf San Donato contribuisce alla vittoria della città di Bologna del premio Engaged City Award by Cities of Service per “la sua strategia nel coinvolgere i cittadini e rigenerare gli spazi pubblici”.
Il 26/02/2021, in previsione della trasformazione dell’immobile di Piazza Spadolini 3 in Casa di Quartiere, il Comitato modifica il proprio statuto assumendo la denominazione di Associazione di Promozione Sociale (APS).